https://accounts.google.com/signin/v2/identifier?service=analytics&passive=1209600&continue=https%3A%2F%2Fanalytics.google.com%2Fanalytics%2Fweb%2F%3Fhl%3Dit%23report%2Fdefaultid%2Fa54491778w87433659p90765972%2F&followup=https%3A%2F%2Fanalytics.google.com%2Fanalytics%2Fweb%2F%3Fhl%3Dit&hl=it&flowName=GlifWebSignIn&flowEntry=ServiceLogin

Cambia le tue parole per cambiare il tuo mondo

Cambiando le parole che usi puoi cambiare ciò che vivi.

Un toccante video, un pregiato link da conoscere ed un libro da avere per scoprire il vero potere delle parole.

Scrivo spesso di quanto è importante per noi quello che diciamo e che ci diciamo. Le abitudini sulla parole che usiamo con noi stessi  sono in grado di cambiare la qualità della nostra vita….
Quali sono le parole giuste?..Un’intenso e rivelatore video, un testo da Lucia Giovannini ed un libro di Parole che Guariscono.

 Il video 

Questo video mostra molto bene come cambiando le parole che usi e le parole che scrivi, puoi cambiare la percezione che hanno gli altri su di te ed infine come questi si relazioneranno con te.

Cambiando le parole che usi, col tempo cambi il modo di pensare e questo cambia il tuo modo di agire portando così a risultati diversi.

A volte è semplice, altre volte meno, ma quello che vivi e come ti senti, sono segnali chiari che ti dicono se è ora di imparare qualcosa di nuovo o di cambiare il modo con cui ti presenti al mondo. L’attenzione che fai a questo, ha il potere di cambiare tutto quello che vivi.

 

“Le parole non hanno gambe e tuttavia camminano”. Proverbio africano

Parole video

Parole diverse danno risultati diversi..

Il Testo

Dall’articolo di Lucia Giovannini sul sito Blessyou.me

Parole che guariscono

Le parole sono degli strumenti magici perché hanno la capacità di alterare la nostra percezione della realtà. Pensiamo attraverso le parole e queste stesse parole hanno il potere di imprigionarci o renderci liberi, di farci vivere nell’ansia e nella paura costante o di portarci serenità e vitalità. Per questo, cambiando il linguaggio, cambia la nostra vita.

Fermatevi un attimo e pensate: Quali parole usate per descrivere la vostra vita? Quali sono i vostri pensieri riguardo al vostro lavoro? E alla prosperità? E alle nostre capacità? Quali sono le vostre convinzioni rispetto al rapporto uomo-donna? Che tipo di storie vi raccontate? Sono storie di amore, di scambio, di possibilità, di potere o storie di vittimismo senza speranza? Storie di pace o storie di guerra?

Le parole che guariscono sono un ottimo modo per nutrire la nostra psiche con pensieri sani e vitali.
Sono un modo per creare una meravigliosa relazione d’amore con noi stessi e con gli altri e fare diventare l’amore (nelle sue varianti di comprensione, compassione, pace, gioia, ecc.) l’emozione base della nostra vita.

Alcuni di voi possono essere tentati di dire: “Ma usare affermazioni positive non è come raccontarsi storie, un auto-convincimento mentale?”. L’idea con le affermazioni non è certo di negare la realtà ma di piantare nuovi semi positivi per il futuro. Quando questi messaggi positivi vengono ripetuti regolarmente infatti diventano dei percorsi neuronali preferenziali e danno origine a nuove risposte automatiche. Positive, questa volta!

Da un lato, quando affermiamo qualcosa stiamo piantando dei semi che pian piano verranno annaffiati fino a dare i loro frutti, quindi non necessariamente quella cosa è già vera nella nostra vita (se lo fosse non avremmo nemmeno bisogno di affermarla!). Ma dall’altro lato, se le affermazioni diventano troppo fantastiche o molto fuori della nostra portata, potremmo vederle così irrealizzabili da rischiare creare noi stessi una barriera e mollare.

Se qualche frase dovesse apparirti troppo e facessi fatica a crederci (Io amo e accetto il mio corpo? Ma quando mai?) ricordati che sono semi che stai piantando e che in questo processo è basilare avere un po’ di pazienza. E tanta fiducia.

Quando ciò accade, la prima cosa da fare è accettare ciò che sta avvenendo. Ti può aiutare ricordarti che sei umano e che tutto ciò è perfettamente normale.
Viceversa se quando sentiamo le vocine contrarie e le resistenze emergere iniziamo a giudicarci rischiamo di innescare una battaglia interiore, che non fa altro che peggiorare le cose. È come se per cercare di sciogliere un nodo continuassimo a tirare le due estremità.

Focalizzarsi su frasi positive invece che su pensieri negativi aiuta a rilassarsi, lasciare andare lo stress, e questo a sua volta aiuta anche il nostro sistema immunitario.
Lavorare con le parole che guariscono serve anche a stanare i pensieri negativi che ci impediscono il cambiamento.

Alcune ricerche scientifiche sostengono che occorrano 21 giorni per creare una nuova abitudine. Nei miei studi di antropologia e nelle mie esperienze con diverse tribù e guaritori tradizionali ho visto spesso usare un intero ciclo lunare, cioè 28 giorni, per favorire il cambiamento.

Per creare i cambiamenti che desideri puoi scegliere di continuare la ripetizione delle tue affermazioni per 21 (o 28) giorni!

Ecco alcune affermazioni tratte da Parole che Guariscono.
Puoi scriverle sul tuo diario, sul tuo cellulare, su dei cartoncini con pennarelli colorati, o su post-it.
L’ideale è averle sempre sotto gli occhi in diversi momenti della giornata per favorire la trasformazione. Puoi anche ripeterle a voce davanti allo specchio o canticchiarle come una canzone per ricordarle ancora più facilmente.

– Sono una persona meravigliosa e sono degna di essere amata.
– Lascio ora entrare l’amore nella mia vita. Sono al sicuro nel farlo.
– Gioisco del successo degli altri, sapendo che c’è abbondanza per tutti. Oggi dico SI alle opportunità, alla prosperità e ad ogni bene.
– Il cambiamento fa parte della vita e io apro nuove porte alla vita.

Prova a sostituire la spirale di pensieri negativi con queste affermazioni positive e lasciati stupire dalla magia delle parole e di quanta differenza possono fare nella tua vita!

Da Blessyou.me  il sito di Lucia Giovannini

shadow-ornament

parole-che-guariscono-lucia-giovannini

Il Libro

Dall’introduzione del Libro: Parole che Guariscono

Una frase al giorno toglie il medico di torno

Un primo modo per usare “Parole che guariscono” è lasciare agire la legge del “caso”. Tieni questo libro sul comodino o sulla scrivania e aprilo a caso alla mattina per leggere la tua frase e vedere come si applica alla tua giornata. Quella è la tua frase del giorno. Usala come un mantra e ripetila più volte durante la giornata.

La parola “man-tra” viene dal sanscrito. Man significa mente e tra vuol dire liberare. L’idea è di usare le parole che guariscono per liberare la tua mente dai pensieri tossici e disfunzionali. Focalizzarsi su frasi positive invece che su pensieri negativi aiuta a rilassarsi, lasciare andare lo stress, e questo a sua volta aiuta anche il nostro sistema immunitario.

Puoi ripetere le parole che guariscono ad alta voce, o puoi farlo sottovoce. Condividile con i tuoi colleghi, i tuoi amici e i tuoi cari. Fare affermazioni insieme è un modo potente, facile e divertente per sostenersi a vicenda e un nuovo modo (più funzionale) per comunicare!

Ripeti ripeti ripeti

Brace Wexler, neuroscienziato di fama internazionale, afferma che per avere successo nel cambiamento serve una dose massiccia di concentrazione e una ripetizione intensiva e ininterrotta del nuovo (credenza o comportamento) perché in genere si tratta di lavorare contro delle programmazioni profonde.

Il nostro cervello infatti è programmato per risparmiare energia per le funzioni importanti come respirare e coordinare i movimenti e, poiché le vecchie abitudini richiedono meno energia, esso tende a ritornarvi.

Per questo occorre rinforzare costantemente le nuove neuro-connessioni fino a che diventano a loro volta circuiti preferenziali e i vecchi automatismi disfunzionali, sempre meno utilizzati, si restringono a dei viottoli. Ripeti quindi le parole che guariscono mentre guidi, mentre sei in fila alla cassa del supermercato, mentre sei in metropolitana o in treno. Ripetile mentre prepari da mangiare e riempi in questo modo il tuo cibo di amore. Sentirai la differenza!

Fai il pieno di emozione

Esattamente come i condizionamenti negativi si sono insidiati nella nostra mente attraverso la continua ripetizione (per esempio il sentirsi dire più e più volte “non sei abbastanza bravo”) o tramite eventi a forte carattere emotivo (per esempio l’essere rifiutati in amore, il sentirsi giudicati insufficienti o umiliati in pubblico), utilizzando gli stessi fattori, cioè la ripetizione e l’intensità emozionale, possiamo produrre nuovi stati d’animo, pensieri e comportamenti.

Ma questa volta saranno funzionali ai nostri obiettivi e ci permetteranno di essere più felici.

Più energia positiva riesci a generare mentre pronunci le tue parole che guariscono, più velocemente ciò che stai affermando tenderà a realizzarsi. Quindi mentre leggi le tue affermazioni, immaginale realizzate nella tua vita con tutti i dettagli possibili, visualizza le varie azioni che occorre fare, gli step nel percorso, vedile a colori, ascoltati mentre le pronunci, respira a fondo e lasciati inondare dalle emozioni…

parole-che-guariscono-retro

Lucia Giovannini ha un Bachelor in PsychoAnthropology e un Doctorate in Psychology e Counselling ed è membro dell’American Psychological Association. È Master Trainer di Firewalking, Trainer di Programmazione Neurolinguistica e Neurosemantica (ISNS USA), coach certificata (ACMC USA), Master Trainer di Breathwork e insegnante degli insegnanti del metodo Louise Hay.

È co-fondatrice di BlessYou! e co-direttrice della Libera Università di Crescita Evolutiva (L’UCE) e dell’Istituto Italiano di Neurosemantica. Da oltre quindici anni tiene corsi per privati e aziende in tutta Europa.

Il libro è Su Il Giardino dei Libri

Infine

Ci da benessere fin da bambini essere amati, rispettati, coccolati e spesso cerchiamo dagli altri quello che non siamo in grado di darci da soli . Queste attenzioni che ci mancano sono fatte di parole e di atteggiamenti.

Possiamo darci la libertà di provare parole ed atteggiamenti positivi per un certo periodo (21 giorni) e vedere se funzionano… poi osservare cosa succede quando diciamo agli altri in modo naturale ciò che vorremmo sentirci dire… e notare come cambia il mondo nei nostri confronti.

Stammi al Meglio Ciao Marco

Articolo Aggiornato al 19\5\19

 

Tag: , , ,

Condividi questo post con il mondo!

L'autore: Marco

Sono Marco Venturi. Docente, ricercatore ed imprenditore online, autore del blog www.latuamappa.com sul quale condivido articoli e prodotti, ebook e varie mappe mentali riguardanti il benessere psico-fisico, la crescita personale e professionale. Obiettivo del sito?..  Allenarci ad essere più felici, realizzati e liberi (sopratutto da noi stessi :)

2 COMMENTI

  1. Pingback: Quattro Accordi per superare qualsiasi ostacolo

  2. Pingback: PDF- 4 cose da non dire a chi sta soffrendo e come aiutare davvero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.