Tu non mi ascolti… Le 7 regole dell’arte di ascoltare

Tu non mi ascolti…

Idee e regole sull’arte di ascoltare per tutte le persone che meritano essere ascoltate e capite, rispettare ed amate.

E’ diventato sempre più difficile ascoltare le persone, anche quelle importanti per noi. Sempre distratti da una mail in arrivo o da un messaggio su Whats’App diamo per “scontato”..( e non lo è affatto) che le persone accettino le nostre mancanze, la nostra insensibilità, abbiamo altro per la testa, abbiamo altro da fare…

“Tu non mi ascolti…” è un chiaro segnale che c’è qualcosa da cambiare nelle nostre priorità.

Non stiamo dando, non solo il giusto modo, amore, complicità a chi abbiamo davanti, ma nemmeno quello che vorremmo ogni giorno per noi…essere almeno ascoltati!

Invece una buona abitudine per imparare ad amare se stessi è proprio quella di interessarsi agli altri, come racconta  Deepak Chopra  nel nelle 3 più: Qual’è la persona più importante per noi?.. Quella cha abbiamo davanti!

Quindi facciamo le giuste attenzioni, facciamoci le giuste domande ascoltando almeno ogni tanto cosa direbbe il nostro cuore e dando indietro quello che gli altri ci donano a nostra insaputa, l’apprezzamento.

Smettiamo di sentirci il centro del mondo e ascoltiamo cosa invece ci vuole dire, abbiamo imparato così ed ascoltando impareremo ancora di più.

shadow-ornament

In questo post raccolgo una poesia che credo veramente odierna di cui non ricordo la fonte (chiedo umilmente venia..) e 7 regole sull’arte perduta di ascoltare le persone che amiamo. Saranno le uniche che rimarranno al nostro fianco nel momento del bisogno. Sopratutto se avremo prima seguito il nostro cuore e non l’ego. Se le avremo almeno ascoltate…

Tu non mi ascolti…

Tu non mi ascolti…Quando di me non ti importa nulla.

Tu non mi ascolti…Quando dici di capirmi prima ancora di conoscermi bene.

Tu non mi ascolti…Quando hai una soluzione per i miei problemi… prima che abbia finito di raccontarteli.

Tu non mi ascolti…Quando mi interrompi prima che abbia finito di parlare.

Tu non mi ascolti…Quando mi trovi noioso/a e non me lo dici.

Tu non mi ascolti…Quando ti soffermi a criticare la forma grammaticale con cui mi esprimo.

Tu non mi ascolti… Quando stai morendo dalla voglia di dirmi qualcosa.

Tu non mi ascolti…Quando inizi a parlare delle tue esperienze…facendo sembrare le mie meno importanti.

Tu non mi ascolti…Quando ti distrai parlando con qualcun altro.

Tu non mi ascolti…Quando non accetti i miei ringraziamenti dicendo che in realtà non hai fatto niente.

 

Tu mi ascolti…

Tu mi ascolti…Quando entri gentilmente nel mio mondo lasciandomi essere me stesso/a.

Tu mi ascolti…Quando ti impegni a capirmi anche se ciò che sto dicendo non ha molto senso.

Tu mi ascolti…Quando afferri il mio punto di vista… anche se va contro le tue convinzioni.

Tu mi ascolti… Quando ti accorgi che il tempo che mi hai dedicato ti ha lasciato/a un po’ stanco/a e senza forze.

Tu mi ascolti…Quando mi lasci prendere da solo/a le mie decisioni e le rispetti anche se pensi che possono essere sbagliate.

Tu mi ascolti…Quando lasci che arrivi alla soluzione dei miei problemi a modo mio, senza interferire.

Tu mi ascolti…Quando trattieni il desiderio di darmi buoni consigli.

Tu mi ascolti…Quando, intuendo che non ne sono pronto/a, non mi offri conforto spirituale.

Tu mi ascolti… Quando mi lasci abbastanza spazio affinché possa capire da solo/a ciò che mi sta accadendo.

Ascoltare

 

LE SETTE REGOLE DELL’ARTE DI ASCOLTARE

1. Non avere fretta di arrivare a delle conclusioni. Le conclusioni sono la parte più effimera della ricerca.

2. Quel che vedi dipende dal tuo punto di vista. Per riuscire a vedere il tuo punto di vista, devi cambiare punto di vista.

3. Se vuoi comprendere quello che un’altro sta dicendo, devi assumere che ha ragione e chiedergli di aiutarti a vedere le cose e gli eventi nella sua prospettiva.

4. Le emozioni sono degli strumenti conoscitivi fondamentali se sai comprendere il loro linguaggio: non ti informano su cosa vedi, ma su come guardi. Il loro codice è relazionale e analogico.

5. Un buon ascoltatore è un esploratore di mondi possibili. I segnali più importanti per lui sono quelli che si presentano alla coscienza come al tempo stesso trascurabili e fastidiosi, marginali e irritanti, perché incongruenti con le proprie certezze.

6. Un buon ascoltatore accoglie volentieri i paradossi del pensiero e della comunicazione. Affronta i dissensi come occasioni per esercitarsi in un campo che lo appassiona: la gestione creativa dei conflitti.

7. Per diventare esperto nell’arte di ascoltare devi adottare una metodologia umoristica. Ma quando hai imparato ad ascoltare l’umorismo viene da sé.

Marianella Sclavi, l’Arte di ascoltare e mondi possibili -Le Vespe- 2000

 Dedico queste frasi e queste regole sull’arte di ascoltare a tutte le persone che vorrebbero essere più ascoltate e capite, rispettare ed amate.

Stammi al Meglio Ciao Marco

Articolo aggiornato 29\6\19

 

Tag: , , , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

L'autore: Marco

Sono Marco Venturi. Docente, ricercatore e imprenditore online. Su www.latuamappa.com condivido idee e mappe mentali per essere più efficaci, sereni e liberi (sopratutto da se stessi :)  

14 COMMENTI

  1. Salve Prof. Marco Venturi, se posso vorrei scrivere a mia figlia che le voglio sempre tanto bene e che so molto bene di aver sbagliato.
    Le chiedo scusa per tutto il dispiacere che le ho causato e se lo accetterà sono disposta a riprenderla con me.
    (Scrivo qui dal momento che su facebook abbiamo molti colleghi in comune.)
    Le lascierò il link sulla scrivania e spero lo legga presto.
    Ora sto meglio e la ringrazio tanto.
    Saluti Giuliana

    • Giuliana,è un onore per me che usi il blog per questo scopo, e spero vada al meglio
      I commenti li vedo esattamente per questo, per scrivere, capire gli altri ed imparare ancora..
      Ps.chiamami marco senza prof che non credo serva..
      Un Abbraccio ed un In bocca al lupo Ciao Marco

  2. Le 7 regole sono poco chiare e non in linea con la poesia…
    scusa ma è quello che penso
    I tuoi consigli all’inizio buoni ma di difficile applicazione…
    Nel totale complimenti per condividere.
    Fra.

    • Ciao Francesco, fai benissimo a scrivere quello che pensi.. così mi aiuti a vedere la cosa da una visuale diversa ed a fare meglio
      Grazie Mille ciao Marco

  3. Ciao Marco, sono Dario e conosco personalmente Marianella Sclavi ed i suoi libri…..
    Forse le 7 regole andrebbero spiegate ancora, non credi?…..
    Il tuo è un Blog con ottimo info sulla formazione.
    Grazie Dario

    • Grazie Dario, probabilmente hai ragione, le regole andrebbero maggiormente elucubrate..
      Grazie della perziosa info che terrò in mente.
      Ciao Marco

  4. Come vorrei raccontare questa poesia al mio partner senza che mi prenda per scema!

    • Ciao Maia, se posso ti consiglierei di non raccontarla a chi non credi pronto.
      Magari potresti lasciare il link al post sul suo device?..e vedere cosa succede…
      Fammi sapere
      A presto Marco

  5. BRAVO MARCO.
    Come al solito ci stupisci coni tuoi concetti nuovi ed intriganti.Quando ho tempo torno qui con curiosità e non mi deludi mai.
    Ciao Giò

  6. Pingback: I Segreti delle Donne – quello che le donne non diranno mai..

  7. Pingback: Come sono gli altri?.. l’antidoto alla solutidine

  8. Pingback: PDF- 4 cose da non dire a chi sta soffrendo e come aiutare davvero

  9. Pingback: Le 7 regole per avere successo

  10. Pingback: 50 modi per creare Rapporti di Coppia felici e longevi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.