7 utili strategie per rendere la tua vita più semplice

Quali strategie usi per complicarti la vita?…E’ normale lo stress che provi adesso?.. Ecco allora 7 strategie per liberare la tua vita e renderla molto più semplice.

 Chiunque può fare in modo che oggi sia più complicato di quello che deve essere, e la maggior parte delle persone fa proprio questo. Perché per fare il contrario, serve attenzione a come si vive.

Cosa imparerai da questo post?.. A capire se lo stress, la fretta e la sensazione di mancanza che provi adesso è vera o solo una tua interpretazione del momento. Ti fornirò prove e riflessioni sul fatto che puoi rendere la tua vita più facile da vivere ogni giorno da adesso in poi….

shadow-ornament

Sei pronto/a per la storiella d’inizio?… Si va… ma prima l’introduzione sapendo che mi perdonerai la prossima frase:

Meglio un vaff…oggi che una gastrite domani 🙂

Gianni è già bravo..

Mi piace condividere le esperienze reali ed inglobarle nei post riguardanti temi specifichi e questa che ti appresti a leggere capita a fagiolo ..

Qualche tempo fa, su prenotazione incontro una donna con il proprio pargolo di 6 anni e, senza presentarsi e frettolosamente mi dice spazientita:

Gianni ( il figlio) è già bravo e sa già suonare bene… lei ha qualche semplice esercizio da dargli?.. ma velocemente perché fuori ho una Classe A in leasing che è da pagare….

Non credo di dover raccontare nel dettaglio l’atteggiamento ed il modo della madre, voglio invece darti un’idea del figlio e del suo bravo modo…

Appena entrato nell’aula si è subito appropriato delle bacchette per mettersi alla batteria senza chiedere il permesso e con arroganza e ha iniziato a fare talmente tanta confusione colpendo su ogni tamburo o piatto da allarmare addirittura la segreteria.

Ho provato a fermarlo con la scusa di farmi sentire quanto era bravo e come “teneva” un semplicissimo ritmo base, che chiaramente non riusciva a fare e, appena riuscito a toglierli le bacchette dalle mani gli ho subito detto con un sorriso ironico che non sarà esattamente quello che avremmo fatto a lezione.. Che faremo lunghi e lenti esercizi per le mani prima di affacciarci alla batteria e che dovrà studiare a casa..molto.

Risultato?.. Quello che volevo, togliermeli di torno.

Gianni, dopo essersi avvilito per non potersi sfogare come credeva, è ritornato a giocare con l’iPhone della madre che aveva ancora più fretta di prima, visto che l’exploit di suo figlio non era andato a buon fine.

Sarebbe stato controproducente provare a controllare un pargolo che non vuole essere controllato non credi?.., sopratutto se la famiglia o la scuola ancora non sono riusciti a farlo. Magari fra qualche anno…

La mia domanda è questa: Da chi ha imparato ad essere così aggressivo e presuntuoso?Da noi grandi.

Presunzione =Persona che presume di sapere o di essere e non è detto che sia vero anzi, nella maggior parte dei casi non lo è.

Tendiamo a rendere la nostra vita così difficile perché abbiamo la presunzione di essere i soli a sapere e sopportare tutto, e che tutto quello che pensiamo sia giusto.. Primo Errore.

In certi casi e con certe persone, sapere di non essere come loro è già una gran bella soddisfazione.

Strategie di vita semplice

Per stare al passo con chi frequentiamo e per essere come loro, le nostre giornate si riempiono così in fretta, e sono talmente frenetiche che spesso sembrano scoppiare di impegni. E la parte più folle di tutto questo è che siamo così abituati a questo tipo di caos, che pensiamo sia normale.
Corriamo ogni giorno senza mai mettere in discussione il motivo per cui ci sentiamo così maledettamente stressati. Facciamo come fanno gli altri, ci ammaliamo delle loro malattie.

Poi arriva un giorno in cui, magari perché qualcosa inizia a “crocchiare” o perché abbiamo dormito male, ci guardiamo un attimo attorno e scopriamo che non esiste un serio motivo del nostro affannarci.

Se ti è gia capitato di fermarti a riflettere in questo modo sai di cosa sto parlando,.. in un attimo tutte le nostre ansie , le nostre corse perdono il motivo di esistere e li, ti accorgi di quello che hai dimenticato. La libertà di vivere naturalmente e felicemente con i tuoi ritmi e le tue possibilità. A modo tuo.

E’ possibile vivere una vita più semplice e felice, è possibile realizzare quello che vuoi a patto che ti assuma la responsabilità dei tuoi pensieri per primi, sono quelli che devi mettere in discussione quando vai di corsa, quando tutto non è mai abbastanza.

Da Google Immagini

Da Google Immagini

Le strategie che trovi di seguito e sulla mappa mentale a fine post sono a mio avviso un ottimo punto di partenza per capire di più sulle nostre abitudini e pensieri. Consiglio di prenderle una alla volta e di metterle in discussione con quello che vivi e senti ogni giorno per semplificare la tua vita incrementando un piccolo ma potente passo alla volta. In questo modo potrai scalare montagne ben più alte..

Ps: Ad ogni strategia trovi i link di approfondimento 🙂

shadow-ornament

Le Strategie di una vita semplice Cartella Strategie

  • 1. Identifica ciò che è più importante, ed elimina il resto. Questo può sembrare un po’ drastico, ma in realtà non lo è affatto. Domani si riempirà di attività di ogni tipo e di perdite di tempo, se non si sta attenti. Quindi, per essere produttivo/a non si tratta solo di fare delle cose ma si tratta di scegliere cosa fare di importante e cosa invece eliminare.
  • La semplicità e l’efficienza si basa fortemente sull’eliminazione delle attività non fondamentali. È necessario perciò identificare ciò che è utile per te, ed eliminare tutto il resto. Fai una lista delle cose che hai da fare e dividile in tre parti.
  1. Quelle importanti da fare subito
  2. Quelle da fare prima o poi
  3. Quelle da eliminare o da tenere in un cassetto per un domani indefinito e che non sono urgenti, che farai solo quando avrai tempo.

In questo modo liberi la mente da mille doveri e dai una priorità alle cose da svolgere in ordine di necessità. Diventi così più efficace perché dedichi il tuo tempo (che è sempre troppo poco) e le tue risorse alle cose che serve fare realmente. Ps: Ricorda di salvare tutto in un posto sicuro, tre cartelle del tuo pc, sul calendario oppure in un posto fisico dove poter rivedere ed aggiornare le liste, questo rende la tua mente tranquilla. Qui puoi scaricare una mappa mentale settimanale da compilare.

 

  • 2. Libera il tuo spazio fisico.  Liberare il tuo spazio fisico non solo rende le cose più organizzate, ma ti porta anche ad uno spazio mentale meno pieno ed ingombrante. Le distrazioni che vedi nel tuo ambiente lavorativo o famigliare ti attirano e distraggono in molti modi che nemmeno immagini.
  • Libera il tuo spazio da cose che non usi o donale a chi può beneficiarne. Dai del respiro a quello che vedi intorno a te e non temere, non ti mancherà nulla.
  • Ricorda: Less is More.., e non è tutto quello che possiedi che ti da forza ma quello che ci fai con quello che possiedi… Un libro che devi conoscere a questo proposito è : Il magico potere del riordino

url

 

 

 

 

 

 

 

3. Programma almeno un blocco di tempo senza distrazioni ogni giorno.  Le distrazioni non sono altro che complicazioni, intoppi e perdita di tempo. Ogni volta che devi concentrarti su cose importanti, e lo spazio è relativamente privo di disordine, eliminando tutte le distrazioni per un tempo deciso mentre si lavora, è uno dei modi più efficaci per fare le cose ben e con i giusti tempi.

  • Ti basta chiudere la porta, mettere un cartello, spegnere il telefono, chiudere l’e-mail, scollegare la connessione a internet, o chiamare in anticipo chi presumi ti chiamerà, e tutto ciò che serve. Non devi rimanere nascosto/a per sempre, ma puoi essere due volte più pacifico/a e due volte più produttivo/a, in questo modo.
  • Taglia fuori per un blocco di tempo tutto il resto.

 

  • 4. Lascia dello spazio fra la tua lista di cose da fare.  La tentazione di riempire ogni minuto della tua giornata è forte ma, come rivendica la legge sul lavoro, è la cosa peggiore che puoi fare. Prenditi tempo per te. Lo spazio tra le cose che fai è importante tanto quanto le cose che fai. Un attimo di piacevolezza e benessere ti da più carica per fare meglio tutto il resto. Può essere un caffè con le amiche, un passaggio da un parente o dal fiorista, una camminata nel verde o fare sport.
  • Il tuo obiettivo primario è di vivere una vita più semplice ed ordinata della maggior parte della gente riempie le giornate con tutto quello che riesce ad infilare.
  • Per questo è necessario tenere dello spazio tutto per te. Non siamo nati per vivere nella costante frenesia, nello stress. Siamo nati per fare del nostro meglio con quello che impariamo, ma godendoci il viaggio.

 

  • 5. Statraffic-lights-466950_1280cca dallo Stress. – Quando il giorno diventa stressante e le persone intorno a te non ti aiutano, tieni a mente che la battaglia che stai passando non è mai alimentata da quello che fanno gli altri. E’ alimentata dalla tua mente che da importanza a queste cose.
  • Anche se hai un buon motivo per essere arrabbiato/a e risentito/a, non lo stanno facendo loro, lo stai prolungando tu. Dirigi la tua energia in pensieri e azioni che in realtà siano a beneficio della tua vita, costruisci dei rituali quotidiani positivi. E appena ti sposti in avanti positivamente, ricorda che c’è una quantità enorme di semplicità e di libertà che entra nella tua vita quando non si prende nulla personalmente.

 

  • 6. Lascia andare quello che non puoi controllare.  Quando si cerca di controllare troppo, si complicano le cose e quindi si gode poco. A volte basta solo lasciarsi andare, prendere un respiro profondo e amarsi per ciò che è. Puoi fare errori, imparare dalle realtà intorno a te, riderci sopra e poi spostarti oltre.
  • Non “rimuginare” sui risultati che non puoi controllare. Smetti di voler cambiare le persone e lasciati andare in loro presenza, nota chi sono veramente e sorridi ad ogni loro capriccio.
  • È anche possibile smettere di lamentarsi delle circostanze della vita, ad esempio le perdite, su com’é il mondo, basta lasciar perdere e amare quello che è adesso. Sii e basta. Accetta velocemente, apprezza quello che hai in più tu.

Strategie semplici

  • 7. Rifletti sulla Gratitudine.  Uno dei motivi principali che complicano la vita è perché si diventa ingrati.
  • Perdiamo l’entusiasmo e poi andiamo a cercare in tutti i posti sbagliati. Pensiamo che abbiamo bisogno di più di tutto per ritrovarlo, mentre in realtà abbiamo bisogno di molto meno.
  • Abbiamo bisogno di meno ingombri dentro e fuori di noi, meno distrazione, meno drammi e meno frenesia, in modo da creare lo spazio perfetto per apprezzare quello che abbiamo già.
  • E quello che abbiamo è sempre più che sufficiente per rendere la nostra vita più semplice e felice. Rifletti su questo. Non lasciate mai che tutte le cose che vuoi ti facciano dimenticare tutte le cose che hai. Pensa a quanto sei fortunato/a , consideralo ogni giorno. …

Fonte : Tradotto e rivisto dal libro di Mark &Angel 

shadow-ornament

Si, Si..Va beh… ma io ho troppo da fare per mettermi li a riflettere su cosa regalare e sulle fortune della vita che ho…Devo correre al lavoro, portare i figli a scuola, essere in orario, far da mangiare, cambiare le gomme all’auto….

Davvero?….

Scarica la Mappa Mentale in omaggio che è meglio 🙂

 

7 Semplici StrategieCover Mappa 7 strategie

 

Ps: Questo post ha richiesto due giorni di lavoro e ricerca ed una mattinata di pioggia in casa a completare la mappa mentale in omaggio, quindi se credi di commentare o condividere quello che hai trovato su questa pagina ti sarò eternamente riconoscente 🙂

Stammi al Meglio ciao Marco

 

Tag: , , , , , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

L'autore: Marco

Sono Marco Venturi. Docente, ricercatore ed imprenditore online, autore del blog www.latuamappa.com sul quale condivido articoli e prodotti, ebook e varie mappe mentali riguardanti il benessere psico-fisico, la crescita personale e professionale. Obiettivo del sito?..  Allenarci ad essere più felici, realizzati e liberi (sopratutto da noi stessi :)

5 COMMENTI

  1. Grazie Marco, un ottimo articolo, utile e semlice
    Belle mappe mentali
    Ciao Grazia 🙂

    • Grazie a te Grazia, per la tua recensione
      A presto ciao Marco

  2. Ciao Marco
    Ed un riassunto del Magico potere del riordino?….
    Ti mando un abbraccio
    🙂 🙂 🙂

    • Ciao Serena, al momento sono concentrato sulla preparazione di un nuovo corso… vedremo in futuro..
      Ricambio l’Abbraccio ciao M

  3. Pingback: Le scuse che ti separano adesso da quello che vuoi domani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.