Come amarci di più con le affermazioni allo specchio

Le Affermazioni allo specchio di Louise L.Hay sono un’ottimo modo per amarci ed accettarci per quello che siamo, per vivere in pace con noi stessi e quindi con gli altri.

 Edito da MyLife.it  la versione integrale dell’ebook gratuito” Il Potere delle Affermazioni”  è la trascrizione dell’intervento di Louise Hay a Roma, un semplice ma illuminante metodo per imparare ad amarci ed apprezzarci davanti allo specchio ci può dare la gioia e la serenità che abbiamo perso per strada…

 

Louise L.Hay per chi è attirato dalla propria crescita personale e spirituale non è un nome nuovo, è stata citata più volte come una personalità di spicco riguardo al Pensiero Positivo e certamente conoscerai il Best Seller “Puoi guarire la tua Vita” che ha venduto 35 milioni di copie e che è stato tradotto in 34 lingue.

 

Dall’intervento a Roma è nata la trascrizione che ti appresti a leggere nella quale si parla di Affermazioni, di frasi che puoi dirti appena sveglia, durante la giornata o davanti allo specchio. Affermazioni che se ripetute con intensità possono dirigere il nostro inconscio verso un visione di Gratitudine per quello siamo e che abbiamo.

Fare questo ci porta a vedere noi stessi ed il mondo in un modo diverso e migliore e ci da la possibilità di rispondere agli eventi che capitano con Responsabilità ed Ottimismo. Questi sono i cardini, le basi su cui si posa il Pensiero Positivo di cui Louise L. Hay è certamente l’insegnante più seguita ed apprezzata.

Ps:A fine post puoi trovare una breve Biografia di Louise Hay.

“ Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore che dura una vita.”Oscar Wilde

 

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni

È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta è un’esperienza unica. Connetterci cuore a cuore è una cosa meravigliosa da fare.
Ho 84 anni e… mi aspetto ancora tante cose dalla vita.Tante cose belle si aprono davanti a me.
È da un po’ di tempo che dico che se scegli con attenzione i pensieri che fai, e che se scegli con attenzione i cibi di cui ti alimenti, puoi essere sano e felice a lungo, fino alla fine dei tuoi giorni.

Perciò ecco quello che dobbiamo fare:

Dobbiamo partire dai nostri pensieri perché la maggioranza di noi fa pensieri che poi restano lì, in sospeso, e ci chiediamo cosa significhino, che cos’abbiano a che fare con noi o in che modo siano connessi con la nostra vita. Resto focalizzata sui miei pensieri per tutto il giorno.
Che cosa sto pensando?
Che relazione c’è tra questo pensiero e la mia vita?
In che modo potrebbe tornare indietro sotto forma di esperienza?
Vorrei che tutti voi iniziaste a farlo, a partire dal primissimo pensiero al mattino fino all’ultimo, di notte, e che siate intensamente consapevoli di quello che pensate.

Per esempio:

Qual è la prima cosa che dite a voi stessi al mattino quando vi svegliate, prima ancora di aprire gli occhi? Che cosa dite? È un bel pensiero che vi rafforza e vi porta a vivere una bella giornata? Oppure è un pensiero che vi porta a vivere esperienze inconsapevoli?

Una delle prime cose che dico la mattina quando mi sveglio è:
LA VITA MI AMA. LA VITA MI AMA.
È una cosa che ho bisogno di sapere. Ho bisogno di sentire che la vita è lì per me.
La seconda cosa che dico è: GRAZIE AL MIO LETTO.
Ringrazio il mio letto per la notte di sonno ristoratore che mi ha donato, perché mi ha permesso di dormire comodamente. E allora so che quella giornata sarà una espressione di vita vibrante, piena d’amore e gioiosa, che tutto opera a mio favore. Perciò vorrei che tutti voi prendeste questa nuova abitudine, se già non lo fate, di pensare pensieri molto positivi quando vi svegliate al mattino.
Alcuni di noi hanno bisogno di lasciare andare certe abitudini.

Se avete l’abitudine di dirvi cose terribili quando vi svegliate, be’ allora si tratta di un’abitudine che sarebbe bene dissolvere. Avete notato che ho detto “dissolvere” e non “rompere” un’abitudine, perché quando rompi qualcosa ci sono pezzi tutt’attorno che vanno raccolti e buttati via.

Ma se dissolvi qualcosa, esso svanisce e non devi più averci a che fare. Perciò se c’è qualcosa che vorresti eliminare dalla tua vita, pensa a dissolverlo, e vedrai che semplicemente svanirà e non sarà più presente nella tua vita.

Allora cosa dite la mattina quando vi guardate allo specchio? È un pensiero d’amore?
Vi riconoscete con amore oppure fate caso alle ultime rughe che vi sono spuntate?
Tu lo fai? Meraviglioso!
Cercate le ultime rughe o vi lamentate del vostro corpo? Dovete salutarvi al mattino come se foste il vostro migliore amico, il vostro fan, qualcuno che siete felicissimi di vedere.

Cosa dite quando entrare nella doccia al mattino? Nella vostra testa si rincorrono i pensieri di tutte le cose che dovrete fare nell’arco della giornata e dei problemi che dovete risolvere?

Oppure vi permettete di godervi la doccia, di sentire l’acqua calda che scorre lungo il corpo, di rendervi conto di quanto sia piacevole e di esserne grati? Io addirittura ringrazio le persone che hanno progettato la mia doccia e che l’hanno installata in casa in modo che potessi avere quelle esperienze.
Lo stesso vale per quello che vi dite quando fate colazione.

Accogliete il cibo con amore, provate sensazioni positive nei suoi confronti, oppure è solo qualcosa che ingollate al volo per poi uscire di corsa?E quando salite sul vostro mezzo di trasporto, sulla macchina, sullo scooter, o qualsiasi altra cosa usiate: qual è il vostro rapporto con esso?

Quando salgo in macchina la mattina la prima cosa che faccio è benedirla con amore e so che avremo esperienze felici quel giorno insieme, che arriveremo puntuali, che la guida sarà facile e senza intoppi, che saremo sempre circondate da guidatori amorevoli e bravi e invio amore a tutti gli altri automobilisti lungo il tragitto.

Perciò non mi ritrovo con attorno guidatori che suonano il clacson, urlano e agitano il pugno, perché vanno a dar fastidio ad altri che gridano a loro volta. Prendere il vostro mezzo per andare al lavoro o altrove è una esperienza altamente potenziante, oppure potete farla diventare un’altra cosa di cui lamentarvi.
Perciò se affrontate la giornata in questo modo, focalizzando la vostra consapevolezza su quello che state facendo, su quello che volete fare e su quello che state pensando, vi rendete conto se quello che state pensando vi rafforzerà oppure vi farà vivere una esperienza spiacevole.
I pensieri che facciamo e le parole che pronunciamo esercitano un potere incredibile sul nostro mondo. Escono da noi e ritornano sotto forma di esperienze. Se sentite davvero che la vita vi ama e se a vostra volta amate la vita, innescate un circolo virtuoso che vi porta ad avere solo esperienze positive nella vita.

Io ho 84 anni e penso che finora questo sia il decennio migliore della mia vita.
Quando avrò 90 anni potrò cambiare idea ma… pensate a questo decennio come al migliore della vostra vita finora, perché la vita può sempre migliorare. Io posso sempre migliorare.

Guardate con entusiasmo a ciò che è in serbo per voi. Io credo che ci sia solo il bene davanti a me, e lo ripeto continuamente: C’È SOLO IL BENE DAVANTI A ME.
Perciò non importa quale sarà la mia prossima esperienza perché so che sarà positiva.

Volete programmare la vostra giornata, volete programmare la vostra vita, volete programmare tutto di voi e le cose principali che desiderate sono la salute, sentirvi bene, essere sereni e a vostro agio, volete amare la vita, volete sentirvi al sicuro, e se vi capita di avere qualche problema ho qui per voi un’affermazione che uso da sempre:
VA TUTTO BENE.
TUTTO OPERA PER IL MIO BENE SUPREMO.
E AL DI FUORI DI QUESTA ESPERIENZA, PUÒ ARRIVARMI SOLO IL BENE.
SONO AL SICURO.

Se avete un problema e ripetete continuamente questa affermazione, togliete di mezzo la mente preoccupata e l’universo trova una risposta e una soluzione per il vostro problema.
VA TUTTO BENE.
TUTTO OPERA PER IL MIO BENE SUPREMO.
AL DI FUORI DI QUESTA ESPERIENZA, PUÒ ARRIVARMI SOLO IL BENE.
SONO AL SICURO.
Sapete, se riuscite a sentirvi al sicuro allora starete bene.

SONO AL SICURO, LA VITA MI AMA.
L’ultima cosa che dico la notte quando sono a letto è
LA VITA MI AMA,
proprio mentre chiudo gli occhi.
LA VITA MI AMA. LA VITA MI AMA. LA VITA MI AMA.
LA VITA MI AMA.

E mi addormento con la sensazione che la vita si prende totalmente cura di me e che tutto va bene nel mio mondo.

Le cose che dico sono semplici, e per molte persone sono fin troppo semplici. Ma funzionano, funzionano! Le affermazioni funzionano. Una delle affermazioni più potenti che potete dire tutte le volte che vi guardate allo specchio è TI AMO, TI AMO DAVVERO TANTO.
Riattivate la vostra connessione interiore, anche se all’inizio può sembrare stupido e sciocco. “Oddio, non posso fare una cosa del genere!”. Invece potete, e se la fate diventare un’abitudine, sentirete un calore provenire dallo specchio, vi sentirete meglio e la vita vi tratterà meglio.

Dovete sentirvi bene, dovete amarvi, dovete amare la vita. Ecco tutto.
Louise L. Hay

(Nome), sei meravigliosa e ti amo. Questo è uno dei giorni più belli della mia vita. Tutto opera per il mio bene. Qualsiasi cosa di cui ho bisogno, mi viene data. Qualsiasi cosa che devo sapere,
mi viene rivelata. Va tutto bene 😉

Da Il Potere delle Affermazioni  MyLife.it

Affermazioni

Louise L. Hay e’ un’insegnante e docente di discipline metafisiche americana. E’ l’autrice di “Puoi guarire la tua vita”, un bestseller da oltre 35 milioni di copie in tutto il mondo, tradotto in oltre 30 lingue. E’ nota per la sua adolescenza drammatica. All’eta’ di 5 anni, infatti, fu vittima di stupro, mentre a 15 abbandono’ la scuola e rimase incinta. Sola e senza soldi fu costretta a dare il suo primogenito in adozione…

Nel 1954 sposo’ l’uomo d’affari inglese Andrew Hay, ma il loro matrimonio fini’ 14 anni dopo, quando Andrew la lascio’ per un’altra donna. Fu in questo periodo che Louise incomincio’ a studiare i precetti del New Thought, che l’aiutarono a capire come il pensiero positivo poteva cambiare la vita materiale delle persone oltre che guarire il corpo. Nel 1978 le diagnosticarono un cancro al collo dell’utero e crollo’ psicologicamente. Louise, pero’, non si abbandono’ perche’ capi’ quasi subito che la malattia era stata causata dal forte risentimento che ancora provava per lo stupro e gli abusi subiti durante l’infanzia.

Questa profonda convinzione, la porto’ a rifiutare le medicine convenzionali e a iniziare un regime di perdono accoppiato a riflessologia e clisteri che le consentirono di sconfiggere la malattia. Ha raccontato quest’esperienza e le teorie che ne sono scaturite nel libro “Puoi guarire la tua vita”, dove, per ogni malattia, elenca le probabile cause scatenanti, che risiederebbero nei nostri erronei schemi mentali, che possono essere corretti grazie all’applicazione del pensiero positivo.

  Puoi guarire la tua Vitapuoi-guarire-tua-vita-25-anniversario

Lo trovi su Il Giardino dei Libri

 

     Macrolibrarsi

 

Su MyLife puoi scaricare un capitolo omaggio del libro.

 

 

Ci sono momenti, ed a volte anche intere giornate in cui perdiamo di vista la cosa più importante e vera per tutti, ciò che siamo veramente e che tutto può essere come noi lo vogliamo se lo crediamo nel profondo. Siamo il risultato delle nostre parole, di pensieri ed abitudini.

Parole Opere Omissioni:

Ciò che diciamo crea ciò che facciamo e quindi ciò che scegliamo di essere….

Trattarci Bene, rispettarci e amarci partendo dalle parole che usiamo con noi stessi e con gli altri, nei nostri pensieri è nascosto il segreto per la felicità e dirci frasi di gratitudine ed amorevoli verso noi stessi ci porta ad un’altro stato mentale.

La mente impara da quello che le diciamo spesso e queste affermazioni sono una chiave per ritrovare le strada.

Stammi al Meglio Ciao Marco

 

Tag: , , , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

L'autore: Marco

Sono Marco Venturi. Docente, ricercatore ed imprenditore online, autore del blog www.latuamappa.com sul quale condivido articoli e prodotti, ebook e varie mappe mentali riguardanti il benessere psico-fisico, la crescita personale e professionale. Obiettivo del sito?..  Allenarci ad essere più felici, realizzati e liberi (sopratutto da noi stessi :)

9 COMMENTI

  1. Marco avrei una domanda, non è stato specificato per quanto tempo si devono fare.
    Vorrei farlo leggere alla mia figlia che è sempre depressa… ti lascio ma nostra email elettronica per poterci contattare…… …………
    Il tuo sito è un bel posto dove ritrovare se stessi
    Roberta

    • Già fatto Roberta e Grazie per il tuo commento che mi riempie di soddisfazione, gran bella frasa…
      Riguardo al tempo che occorre non esiste scadenza, ma scopri un momento nel quale ti accorgi di stare meglio senza fare nulla di speciale…è già successo?…
      Un Abbraccio Ciao Marco

  2. Lucia, sei meravigliosa e ti amo. Questo è uno dei giorni più belli della mia vita. Tutto opera per il mio bene. Qualsiasi cosa di cui ho bisogno, mi viene data. Qualsiasi cosa che devo sapere, mi viene rivelata. Va tutto bene e sono felice!!!!
    GRAZIE Marco

    • Grande Lucia, è un piacere risentirti, vai così e sarai sempre più felice.
      A presto ciao Marco

  3. Puoi guarire la tua vita di Louise Hay è un libro che consiglio di leggere anche a chi non crede al pensiero positivo. Io l’ho anche regalato ad una amica che senza parlarmene ora è più positiva e solare..Ne sono profondamente felice
    Grazie Marco per la tua condivisione che mi è servita molto
    Un Bacio Silvia X

    • Ne sono Lieto Silvia, questo è il senso del blog, la condivisione aiuta noi e gli altri..
      Ricambio il Bacio X Ciao Marco

  4. Pingback: La Tua Mappa Mentale Blog 22 segreti per essere bella e soddisfatta di te – Mappe Mentali, Recensioni, Video, Post ed altro per la Tua Crescita Personale e Professionale.

  5. Buongiorno Marco
    grazie mille per questo utilissimo articolo;
    una domanda, da neofita: le affermazioni vanno lette ad alta voce?

    Grazie mille
    Cristiana

    • Buongiorno a te Cristiana, è un piacere averti qui sul blog.
      Le affermazioni puoi anche solo pensarle ma se le pronunci spesso con convinzione e partecipazione (anche durante la giornata e non solo davanti allo specchio) funzionano meglio.
      Puoi anche inventarne di tue, con parole positive prima di occasioni importanti per te e poi notare come va…
      oppure guarda qui
      Fammi sapere
      Un Abbraccio ciao Marco 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.