Questo Natale ho un regalo per te, una lettera che racconta ciò che è stato nella mia vita per apprezzare di più quello che è Adesso.

Ho capito nel tempo che alle persone possiamo dare più regali e non solo per le feste…

Ciao, sono Marco Venturi e dalla passione sulla nostra mente ho creato un’attività e una comunità con migliaia d’iscritti. Condivido idee, mappe mentali, video ed ebook per essere più efficaci e liberi (sopratutto da noi stessi).

Possiamo donare emozioni, sorrisi per illuminare la loro e la nostra vita, possiamo provare gratitudine anche senza bisogno di mostrarlo.

Si, perché siamo fortunati a poter godere di ogni cosa che abbiamo attorno a noi. Dalla bontà del caffè al piacere del cibo, dalla comodità del divano al tepore del nostro letto, dei nostri vestiti, del riscaldamento di cui godiamo tutti i santi giorni. Ma esiste un regalo ancora migliore per te…

C’è posta per te

I primi cinque anni del nuovo secolo sono stati un lungo periodo durante il quale, nella mia vita sono capitate le cose più disparate.
Ecco un elenco delle cose che ho perso in quegli anni.

  • Nel 2001 perdo il lavoro per alcune chiacchiere maligne.
    Nel inizio 2002 perdo un concorso importante nel quale avevo investito tempo, risorse e denaro.
  • Nel settembre 2002 mio padre ha un attacco epilettico davanti a un bar, la cosa era seria. Inizia così una lunga degenza fra casa e ospedali per concludersi nel maggio 2004 con la morte dopo 2 mesi di coma.

Cambio aggettivo per elencarti le cose che invece ho raccolto in quei bui periodi fino al 2005:

  • 1. Una gastrite che mi impediva di digerire persino l’acqua..
  • 2. Un’ulcera che si apriva ogni cambio stagione
  • 3. 40 sigarette al giorno per anni
  • 4. Dai 15 ai 20 chili in eccesso
  • 5. Un Helicobacter (virus intestinale) che per un anno mi dava nausea e giramenti di testa e che chiaramente i medicinali non riuscivano a sconfiggere.
  • 6. Attacchi di panico disposti a cadenza irregolare per lo stress accumulato.
  • 7. Claustrofobia, lontano da ascensori, tavolate affollate, ristoranti pieni ecc..
  • 8. Perdita d’Interesse per qualsiasi cosa, proteggersi dall’ansia era il mio compito.
  • 9. Dulcis in fundo, un calcolo nel fegato che, a detta di famigliari e dottori non doveva muoversi per restare innocuo. Questo perciò comportava di non dover correre o saltare, sudare, camminare spedito o girarsi velocemente altrimenti avrebbe potuto prendere una via nefasta per la mia vita, impedendo al fegato di funzionare e con la necessità di un intervento d’urgenza.
i regali per te
E i regali per te?..Arrivano!

Solo dopo alcuni anni un primario schizzinoso ha rilevato che non si trattava di un calcolo, bensì di una ciste interna, innocua e di nessun effetto sulla mia salute….

Secondo te, come stavo io?…

Sebbene sia sempre stato naturale per me gestire le emozioni, in quegli anni ero in totale subbuglio emotivo e fisico. Tutto mi creava ansia, avevo sempre freddo, mi ammalavo con uno starnuto.. un disastro.

Ricordo la frase di una simpaticissima Dottoressa dalla quale sono andato con tutti gli esami e la fisicità decrepita di un centoventenne.

Lei Signor Venturi, ha la pressione sanguigna di una bambina di 11 anni, con un buffetto sulla spalla potrebbe svenire… Risi molto, ma era tremendamente vero, ero a pezzi.

Poi una giorno, un caro amico mi risveglia con una frase:
Ma tu comunque, ti lamenti sempre… comunque vada per te è uguale…

Rimasi muto, a quella frase non avevo scuse da replicare..

Orde di pensieri si rincorrevano nella mia mente e la vocina interna continuava a dire:

Per forza che mi lamento, vorrei vedere te con tutti questi sintomi, ho l’helicobacter e la nausea, non posso muovermi altrimenti si sposta il calcolo, ho gli attacchi di panico, non digerisco, mi brucia lo stomaco……..

Tornato a casa mutilato nell’orgoglio ho cercato nei ricordi delle immagini  in cui ero felice, mi sono sentito meglio appena ho trovate le vecchie foto sorridenti.

Io sono stato questo, e questo voglio essere ancora.

Quindi ho iniziato a cercare online tutto quello che potesse darmi delle risposte ai sintomi e in ogni occasione si parlava di relazione  mente/corpo.

Può veramente la nostra testa fare tutto questo?… Si! io ne ero la prova.

angel-564351_640

Da allora, ho fatto tutto ciò in mio potere per riprendere il controllo di me stesso, di quello che ero.

Ho eliminato gli attacchi di panico aiutato da una psicologa che mi ha insegnato a rilassarmi e a respirare.
Ho iniziato a leggere libri, a frequentare corsi e seminari per capire cosa succedeva dentro di me e perché si manifestava, ho capito i modi giusti ed ho fatto “i compiti”.

Ho scoperto che la Felicità  era completamente nelle mie mani.

Ho riacquistato l’energia fisica smettendo di fumare e iniziando a trattarmi bene, facendo lunghe passeggiate mattutine e godendomi tutta la fortuna che avevo attorno a me.

Ps: All’inizio fingevo per convincermi, poi è diventato naturale Ringraziare spesso 🙂

Ho ridotto al minimo il consumo di carne e latticini iniziando a preferire frutta e verdure, gastrite e ulcera ora sono perfettamente sotto controllo. Un atteggiamento Positivo aiuta tantissimo anche in questo.

Ho fortificato la mia autostima parlandone con altri e condividendo le cose che imparavo sul lavoro, nella vita e sul blog come in questo momento,  i riscontri sono stati eclatanti. Quindi GRAZIE Ancora!.

Ho scoperto come ci si comporta con le persone, questo ha migliorato le mie relazioni, ho capito che gli altri e la Vita, ci trattano esattamente come noi li trattiamo. Ho guadagnato rispetto, considerazione e gioia nello stare con gli altri.

Ho cercato la Mia Direzione, quello che volevo essere e avere ed ho capito che quello che mi da maggiore forza per alzarmi come un grillo la mattina è avere un progetto, una speranza da perseguire, un Desiderio per il quale non esistono impedimenti di tempo o energie, al massimo leggere flessioni momentanee.

Ho scoperto cosa sbagliavo negli obiettivi, come essere più efficace coltivando la memoria e l’attenzione sulle cose importanti tagliando fuori telegiornali, crisi e lamentele.

Ho lavorato parecchio su me stesso, su quello che pensavo e che credevo, ho cambiato visione delle cose riflettendo più volte su ogni concetto e creando mappe mentali che mi aiutassero a ricordare.

Ho sfornato nel tempo più di 350 mappe mentali che aspettano di essere portate in vita nei prossimi post. Ho annotato tecniche soluzioni che nemmeno immaginavo possibili e che semplicemente funzionano, basta metterle in pratica.

Ho scoperto come mantenere motivazione  e costanza con la complicità di piccoli riconoscimenti e ad accettare le cose come segnali.

Ho studiato che la differenza fra chi riesce e chi no, sta nel non accontentarsi e nel procedere con calma ma senza sosta. Che non basta sapere cosa fare, che serve fare ciò che sappiamo.
[jbox_arancione]Bisogna accontentarsi di ciò che non si ha ;-)[/jbox_arancione]

Ora gestisco decisamente meglio il mio tempo, sono più produttivo e sereno, questo ha cambiato tutti i miei risultati in termini di semplicità nella vita, Felicità , sicurezza e libertà economica.

Infine, da questo mio percorso ho creato un metodo di Strategie nel quale ho riassunto la maggior parte dei passi che ho fatto per riprendermi la vita di cui avevo diritto.

ipad mappa mentale dito

Il Corso Completo sui Desideri è il nome che ho dato a questo Manuale Strategico. Il mio messaggio che ti permette attraverso più Video, audio, PDF e 16 Mappe Mentali di  programmare e realizzare i Tuoi Desideri esattamente come è successo, e sta succedendo a me.

Puoi già da adesso, scaricare gratuitamente i primi 4 capitoli per essere in grado di progettare i Tuoi Desideri in appena un’Ora. Testato e accolto alla Grande da più persone!

[jbox_verde]La vita è di chi la va a prendere..[/jbox_verde]

Questa lettera è per te che hai dei buoni propositi per il prossimo anno e che in cuor tuo, sai già che sarà difficile realizzarli, per te che ti spaventa l’idea che potrebbe restare tutto come adesso.

Per te che hai smesso di cercare le risposte e sei rimasto/a ad aspettare che qualcosa cambi, e dalla mia esperienza posso dirti che cambierà…

Certo che cambierà qualcosa, ma la differenza la farà la nostra scelta davanti a quel cambiamento. Se non saremo preparati, il diverso sarà visto come un nuovo impiccio, un altro intoppo da superare mentre in realtà sarà il segnale di un’Opportunità che potrai cogliere se avrai un motivo e un programma.

Sarà facile?.. Non sempre, ma quel leggero rischio che ti verrà richiesto sarà per te il migliore investimento per avere anche tu la Vita che Desideri Davvero.

Ecco il mio regalo per te :

Cambia quello che credi se la tua vita non è come vuoi, perché è questo che decide come vivi.

PPS: Il miglior regalo che puoi farti è imparare ad amarti e a trattarti bene, cercando chi sei davvero e impegnandoti per diventarlo/a, seguendo la tua passione e i tuoi Desideri.

In questo modo sarai TU il miglior regalo per te e per gli altri non solo per Natale, ma in ogni occasione che si presenterà.

Buon Natale e Buon Anno Nuovo!

Ciao Marco ( Motivator per gli amici… 🙂  

 


Marco
Marco

Sono Marco Venturi. Docente, ricercatore e imprenditore online. Su www.latuamappa.com condivido idee e mappe mentali per essere più efficaci, sereni e liberi (sopratutto da se stessi :)  

    11 replies to "Regali di Natale?..Una lettera per te"

    • Alexandre Nogueira Zovico

      Ciao signore Marco!

      Càspita, ma che tanta roba di esperienza! La vita è -veramente, così dura che voglia insegnare le lezioni più pesante, ma sono felice che tu sei vincitore e ci aiuta ed alla tutta la società! Congratulazioni,
      Grazie per il mio regalo, fantastico!

      • Marco

        Grazie a Te Alexandre per il tuo commento, che mi motiva a fare di più..:-)
        Ti Auguro delle Magnifiche Feste insieme a che ami
        A presto ciao Marco

    • […] Dentro come Fuori.  In questo post hai un’idea di cosa intendo dire… […]

    • […] aiuta a vendere o il benessere non ti sorride, soffriresti molto meno accettando quello che capita come un segnale. In questo modo diventi consapevole della tua Responsabilità di poter cambiare le cose e la tua […]

    • […] fa c’é stato nella mia Vita un periodo da cui ho scoperto e deciso quali pensieri avrei smesso di seguire e quali parole avrei smesso […]

    • […] dovuto scoprire tramite esperienze dolorose che mi sbagliavo a fidarmi di quello che pensavo e che credevo volessero tutti da me. Ho dovuto […]

    • […] versione più “dolorosa” da affrontare, certamente più utile per situazioni e “sensazioni intense“ ma posso garantirti avendola provata su me stesso, che è veramente efficace e funziona […]

    • […] Lascia andare quello che non puoi controllare.  Quando si cerca di controllare troppo, si complicano le cose e quindi si gode poco. A volte basta solo lasciarsi andare, prendere un […]

    • […] svolto questo esercizio dopo un periodo nel quale avevo perso la visione delle cose e posso confermare che mi ha dato una notevole spinta a […]

    • […] percorso della mia Vita che non è stata sempre rose e fiori, ho dovuto mio malgrado accettare che gli eventi, per andare come vorremmo hanno bisogno di una […]

    • […] Diventiamo quello che pensiamo, o meglio ancora, diventiamo quello che crediamo di essere.  Se queste credenze su di noi sono positive abbiamo un supporto interno che ci spinge in ogni occasione. Se invece crediamo di non potercela fare, di non essere adatti ad affrontare quella sfida, ahimè confermeremo in pieno quella profezia perché faremo cose coerenti con ciò che crediamo, faremo cose diverse dalla nostra vera natura ed i risultati nel tempo non ci piaceranno, affatto… Credimi, conosco bene il senso di impotenza di quando le negatività si sommano… […]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.